image1 image1 image1

Articoli

Ed il viaggio ebbe inizio....

 

L'idea di creare un'associazione di volontariato di appassionati di modellismo ferroviario venne ad un mio carissimo amico (Franz Schöpf ), più consapevole di me dei vantaggi che un'associazione riconosciuta poteva vantare rispetto ad un semplice club.

Ma la nostra passione nacque molto prima..... 

 

...quando una cara amica (Teodora Boccuzzi) per ringraziarmi del lavoro di assemblaggio di un pc da regalare al figlio in occasione del Natale 2005, decise di regalarci una "startpackung" della famosa Märklin in scala H0. Restammo per ore a fissare quella piccola locomotiva elettrica girare sull'ellisse di binari presente nella confezione. Molto presto l'entusiasmo per il "trenino" cominciò a crescere, e l'ellisse di poco più di un metro quadrato non era più abbastanza.

E così, binario su binario, locomotiva su locomotiva, ecco crescere a poco a poco il plastico in scala H0 di circa 10 mq interamente Märklin in corrente alternata (AC).


Lo spazio comincia ovviamente ad essere troppo poco, e la voglia di condividere con amici, parenti, conoscenti ed appassionati la nostra passione/curiosità diventa veramente incontenibile.

Ecco allora presentarsi il problema del dove reperire altro materiale ed ad un buon prezzo. Ci viene in aiuto un carissimo amico tedesco (Horst Möck), appassionato e possessore di un plastico di circa 10 mq, che ci indica dove acquistare i prodotti giusti presso degli onesti rivenditori.

Scopriamo tra questi un ingegnere di Remseck (DE), che ha deciso di fare della sua passione un lavoro, costruendo ponti in metallo per tutte le scale di fermodellismo. Felix Hack, questo il suo nome, diventerà in seguito socio della nostra associazione, ed ovviamente ha stipulato una convenzione con ottimi sconti per i soci del nostro "club".

Casa nostra diventa così un via vai di persone, tutte incuriosite ed entusiaste del "trenino elettrico".draisina.jpg

Finchè non è il turno di un caro amico, quasi un fratello per me (Franz Schoepf), che mi suggerisce di costituire un'associazione di volontariato, per espandere la nostra passione il più velocemente possibile, e per condividerla con il maggior numero di persone possibile.

In più, ci spiega molto bene i vantaggi di cui gode un'associazione di volontariato riconosciuta rispetto ad un generico club.

Armati di santa pazienza, cominciamo la stesura dell'atto costitutivo, dello statuto, del come reperire i fondi per la realizzazione degli scopi societari, come far sapere al "mondo" della nostra esistenza ma, e soprattutto, come far sapere a tutti delle nostre intenzioni.

Il tram tram burocratico per il riconoscimento, per l'iscrizione all'Agenzia delle Entrate con l'attribuzione del codice fiscale.

E così un giorno, chiacchierando insieme ad un altro amico appassionato di informatica e masticatore di pagine web (Roberto - o più semplicemente il web master del sito), con grande disinvoltura mi dice:"Hai pensato al sito internet ?" Gli rispondo:"Certo che ci ho pensato. Solo c'è un piccolo problema: dove trovo il tempo tra tutti gli impegni anche per il sito ?" E lui, sempre con grande disinvoltura:" E che ci vuole, ci penso io ?!".

Detto fatto. Il sito diventa operativo, grazie alla sponsorizzazione di un'altro grande amico (Ermanno De Ehrenstein ), che provvede ad acquistare lo spazio web per il dominio.

Quindi arriviamo a questo articolo, che è un riassunto del riassunto del riassunto di quello che è stato, e che è una microscopica parte di quello che sarà...
free joomla templatesjoomla templates
Today7
This week7
This month620
Total136560

Visitor IP : 54.82.112.193 Visitor Info : Unknown - Unknown Lunedì, 18 Dicembre 2017 07:05

Who Is Online

Guests : 46 guests online Members : No members online
Powered by CoalaWeb